Una direzione tutta italiana per il debutto in Cile di “Cavalleria Rusticana” e “Pagliacci”

Parla italiano il debutto che andrà in scena al Teatro Bio Bio di Conception, la struttura teatrale con il palco più grande del Cile. La regia delle due opere porterà la firma infatti di Marco Voleri, mentre la direzione dell’orchestra del maestro Lorenzo Tazzieri, in una coproduzione tra l’Università Corcudec e Teatro Biobío.
I tre spettacoli, che si svolgeranno da domani fino a domenica, 15, 17 e 18 dicembre, sul palcoscenico di Pencha, vedranno la partecipazione dell’Orquesta Sinfónica Universidad de Concepción, del Coro Universidad de Concepción, di Lorenzo Tazzieri come direttore artistico ospite, del Coro IDAM, del Coro de niños Colegio Manquimávida, del Ballet Artemisa Danza e del regista Marco Voleri. I solisti internazionali Claire Nesti, Marta Mari, Davide Piaggio e Rodolfo Giuliani affiancheranno nello stesso spettacolo i cileni Pedro Alarcón, Gloria Rojas, Claudia Lepe, Ramiro Maturana, Camila Guggiana e Leonardo Navarro.
“Si tratta del dittico verista più rappresentato della storia dell’opera lirica” spiega il regista Marco Voleri. “La mia lettura registica di entrambe le opere è fortemente basata su sentimenti, impulsi, conflitti sanguigni ed elementari. I sentimenti che tutti vivono nella vita qui vengono amplificati attraverso la meravigliosa musica di Pietro Mascagni e Ruggero Leoncavallo: amore, odio, passione, invidia, gioia. Tutto viene reso in scena dai protagonisti con un principio che ho ripetuto ogni giorno di prova registica: dobbiamo essere veri, sempre, qualsiasi gesto facciamo. Perché le due opere chiedono verità massima e non finzione”.
Questa importante coproduzione si inserisce nell’ambito del Chile Opera Festival. “Siamo molto felici di poter promuovere questo tipo di evento, – sottolinea Claudia Muñoz Tobar, presidente dell’Università Corcudec – che tra l’altro sarà anche il gran finale per questo Chile Ópera Festival, che si svolgerà nella prestigiosa sede del Teatro Biobío. Poter vedere la nostra orchestra e il nostro coro lavorare insieme a direttori e artisti internazionali è stata un’esperienza unica che il pubblico apprezzerà sicuramente molto”. (aise) 

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Opera. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.