STAY HOME WITH RUSSIAN SEASONS: ONLINE BALLETTI E OPERE DELLE COMPAGNIE RUSSE

ROMA\ aise\ – Il progetto culturale internazionale “Le Stagioni Russe” continua, a causa della pandemia da coronavirus, la propria attività online, nell’ambito del progetto “Stay home with Russian Seasons”, attraverso il quale vengono resi accessibili i materiali video delle compagnie artistiche russe e degli enti di cultura importanti che hanno preso parte delle “Stagioni Russe-2020” e delle sue edizioni precedenti.
Quella in procinto di partire sarà dunque la terza settimana del progetto e sarà dedicata agli eventi più brillanti de “Le Stagioni” svoltesi in Italia e Germania. Ieri il primo, mercoledì e venerdì altri due, sono gli spettacoli che il progetto offrirà al pubblico.
Durante il primo appuntamento, svolto ieri, è stata “La bohème” di Puccini la protagonista.


Per l’appuntamento di domani, invece, alle 19.00 gli ammiratori della cultura russa potranno assistere online al grandioso balletto sul ghiaccio di Il’ja Averbukh “Romeo e Giulietta”, (che è stato presentato su uno dei palchi scenici più famosi d’Europa – sull’Arena di Verona – nell’ambito delle “Stagioni Russe” in Italia).
“Per me – osserva Il’ja Averbukh – lo spettacolo “Romeo e Giulietta” ha rappresentato la conferma del fatto che ormai abbiamo raggiunto un livello veramente nuovo nel mettere in scena gli show sul ghiaccio. È infatti uno show di altissimo livello mondiale. Siamo riusciti a creare un balletto che per le sue dimensioni, per le soluzioni visuali e scenografiche ardite supera in grande misura tutto ciò che era stato creato prima di esso”.
Lo spettacolo di venerdì prossimo, infine, sarà sempre alle 19.00 e proporrà il concerto della compagnia di camera “I solisti di Mosca”, diretta da Yurij Bashmet, svoltosi nell’ambito del concerto della chiusura solenne del progetto delle “Stagioni Russe” in Germania. Nella celebre Elbphilarmonie – Sala filarmonica sull’Elba – i musicisti hanno eseguito i pezzi musicali di Alfred Shnitke (“Sonata in trio per l’orchestra d’archi”), Kuz’ma Bodrov (“Cinque riflessi sul tema del capriccio di Paganini”), Piotr Ciajkovskij (sestetto d’archi “Souvenir de Florence”). È degno di nota che l’evento abbia avuto luogo nell’anno dell’85-esimo anniversario della nascita di A. Shnitke. Si ricorda che quella sera alla Elbphilarmonie erano presenti anche molti personaggi importanti, tra cui l’ex Cancelliere federale tedesco Gerhard Schröder che ha elogiato con tanta ammirazione l’esecuzione musicale del collettivo russo. Grazie al progetto Stay home with Russian Seasons la registrazione ufficiale del concerto è accessibile a tutti gli amanti della musica classica.
“Il progetto delle “Stagioni” – sostiene il direttore dell’Ente autonomo non commerciale “Le Stagioni Russe” Alexej Lebedev – ha superato i confini nazionali e statali. L’idea di creare un servizio online ha già trovato sostenitori negli Ambasciatori plenipotenziari dei Paesi che partecipano direttamente al progetto, nonché tra gli esponenti della cultura. Stiamo continuando la nostra attività e prepareremo degli eventi speciali interessanti per chi ci segue. La nostra missione comune, nel superare le odierne difficoltà, è quella di coltivare la bellezza, sostenerci a vicenda, conservare i legami culturali e conoscere meglio l’un l’altro”. (aise)

Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.