ANNO VERDIANO: Cesano Maderno e la Brianza celebrano Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita.

L’Amministrazione Comunale e il Corpo Musicale Giuseppe Verdi Binzago di Cesano Maderno promuovono una serie di iniziative ed eventi per celebrare Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita.

Il percorso dal titolo “Cesano Maderno e la Brianza celebrano Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita” verrà inaugurato domenica 12 maggio in concomitanza con l’apertura della mostra “Lo scrigno verdiano”. Si tratta di una raccolta museale  di documenti e cimeli , autografi  e foto  originali  di Giuseppe Verdi, la cui origine risale addirittura agli anni di Verdi: i primi documenti erano infatti contenuti in un piccolo bauletto, da cui deriva il titolo della rassegna, appunto “Lo scrigno verdiano”. Successivamente la raccolta  ha avuto un notevole incremento grazie ad un intenso lavoro di ricerca e di contatti con importanti Istituzioni culturali e Istituti verdiani nel mondo. L’esposizione è composta da cinque sezioni storiche che abbracciano l’intera figura del Maestro di Busseto: innanzitutto la sua vita, quindi la sua musica, le lettere, la morte e infine il mito immortale.

Realizzata a cura del Corpo Musicale Giuseppe Verdi Binzago di Cesano Maderno, la mostra sarà aperta ad ingresso libero presso l’auditorium Paolo e Davide Disarò dell’antica chiesa di S. Stefano dal 12 al 26 maggio (orari: sabato e domenica 10.00 – 12.00 e 15.00 – 18.00).

Per l’inaugurazione della Mostra e delle celebrazioni per il Bicentenario della nascita di Verdi, domenica 12 maggio alle 10.30 presso l’Auditorium Paolo e Davide Disarò sarà presente il Maestro Simone Fermani – unico discendente diretto di Giuseppe Verdi -. Il Maestro Fermani è dal 2007 titolare della cattedra di Lettura della Partitura presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e dal 2009 docente del corso di direzione d’orchestra per il triennio e biennio di composizione. La sua presenza a Cesano è testimonianza del valore degli eventi in cartellone.

L’inaugurazione sarà impreziosita dal concerto “Brindiamo a Verdi!” proposto dall’ Associazione Culturale Musicale Ettore Pozzoli e tenuto dal Quintetto di Fiati composto da Curt Schroeter al flauto, Stefano Sala al clarinetto, Silvano Scanziani all’oboe,  Cristina Pini al corno e Carla De Vito al fagotto che  presenterà un intermezzo musicale dedicato al Maestro con brani dalle più popolari opere liriche del Cigno di Busseto.

Il programma prevede: Overture del Nabucco e della Forza del Destino, Brindisi da La Traviata, Scherzo dal Falstaff, il Valzer (utilizzato nel film Il Gattopardo).

verdiblog

I concerti in onore di Giuseppe Verdi – Oltre a quello tenuto dall’Associazione Culturale Musicale Ettore Pozzoli sono previsti altri quattro momenti musicali:

 

Venerdì 14 giugno ore 21.00 – Nel cortile d’onore di palazzo Arese Borromeo (o in data da stabilire in caso di tempo piovoso), Concerto del corpo musicale S. Cecilia di Lazzate con il coro di Carimate Angelo Sala. Ingresso libero.

 

Sabato 29 giugno ore 21.00 – Nel cortile d’onore di palazzo Arese Borromeo (o nell’auditorium Paolo e Davide Disarò dell’antica chiesa di S. Stefano in caso di tempo piovoso), concerto dell’orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano dal titolo “Intorno a Verdi: grandi autori lirici e sinfonici a confronto”. Direttore Carlo Zappa, tromba Sergio Casesi. Ingresso € 5,00.

 

Domenica 29 settembre ore 21.00 – Nel cortile d’onore di palazzo Arese Borromeo (o auditorium Paolo e Davide Disarò dell’antica chiesa di S. Stefano in caso di tempo piovoso) concerto del corpo musicale Consonanza di Lissone. Ingresso libero.

 

Sabato 12 ottobre ore 21.00 – In occasione del Bicentenario della nascita di Verdi, avvenuta il 10 ottobre del 1813, nell’auditorium Paolo e Davide Disarò dell’antica chiesa di S. Stefano, concerto del corpo musicale Giuseppe Verdi Binzago di Cesano Maderno. Ingresso libero.

 

“Ringrazio il Corpo Musicale Giuseppe Verdi della nostra città per la preziosa mostra che ci ha voluto proporre e per la volontà di ricordare, con una serie di appuntamenti di valore la figura e la musica di Giuseppe Verdi – ha dichiarato l’assessore alla cultura e valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale Celestino Oltolini – Il Verdi che impareremo a conoscere e che ci piace ricordare, non è solo quello ufficiale dei libri di storia, col proprio nome legato agli ideali del Risorgimento, ma anche quello schietto ritratto mentre guarda l’obbiettivo di una delle prime macchine fotografiche che lo riprendeva. Quello dal volto familiare delle banconote da mille lire stampate nelle due versioni del 1962 e del 1968. E soprattutto quello che con la sua musica ha saputo guardare lontano, creando melodie immortali, note senza tempo in grado di emozionare allora come oggi”.

 

La fama di Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita – Un aneddoto racconta che nel 1888, all’apice della sua notorietà, Giuseppe Verdi abbia confidato ad alcuni amici : “la mia fama non durerà più di 15 o 20 anni dopo la mia morte”. Il Maestro di Busseto di sicuro mai avrebbe immaginato che a duecento anni dalla sua nascita, addirittura con una legge dello stato italiano (la numero 206 del 2012) sarebbero state emesse “Disposizioni per la celebrazione del secondo centenario” della ricorrenza.

Giuseppe Fortunino Francesco Verdi, autore di melodrammi che fanno parte del repertorio operistico nei teatri di tutto il mondo – uno dei più celebri compositori italiani di tutti i tempi – viene invece ricordato quest’anno con una serie di iniziative, a Cesano Maderno come in tutta Italia, a conferma della sua grandezza e dell’attualità della sua musica.

 

L’Assessore alle Politiche Giovanili, Comunicazione ed Eventi Gabriele Capedri ha per parte sua voluto sottolineare come “l’impegno per le celebrazioni del bicentenario verdiano sia non solo di Cesano ma davvero di tutta la Brianza, con la nostra Città nel ruolo di fulcro delle iniziative.

I concerti che si terranno sul territorio, e che faranno di Cesano il centro brianteo delle rievocazioni, stanno a dimostrare la vitalità e l’impegno non solo dell’Amministrazione Comunale ma di tutti i cesanesi che collaborano e partecipano attivamente alle manifestazioni proposte”.   

 

SCHEDA DEI GRUPPI MUSICALE E DELLE ORCHESTRE IN CONCERTO

 

Associazione Culturale Musicale Ettore Pozzoli, Cesano Maderno –

Nata nel 2007 dalla volontà di un gruppo di musicisti attivi sul territorio in ambito orchestrale, didattico e solistico, si propone di offrire agli oltre 800.000 abitanti del territorio di Monza e Brianza un’opportunità di fruizione della musica classica attraverso un patrimonio proprio: un’Orchestra Sinfonica.

Grazie anche all’impegno di imprese, privati cittadini e amministrazioni comunali e provinciale, ha l’obbiettivo di essere più vicina alla gente con eventi di elevato livello qualitativo. fruibili con ingresso gratuito o con biglietti a costi accessibili. L’Associazione intende far rinascere l’interesse e la curiosità verso la musica classica da parte dei giovani e di chi non ha mai avuto l’opportunità di poter assistere ad un concerto.

Questa associazione ha anche l’ambizione di farsi rappresentare da direttori e solisti di fama internazionale che saranno risorsa e incentivo di crescita per i tanti giovani musicisti di talento che nascono e vivono sul nostro territorio, trovando in essa una possibilità di lavoro e di crescita.

Non a caso questa orchestra prende il nome del Maestro Ettore Pozzoli “un grande artista che fa onore nel mondo alla nostra realtà locale”.

 

Corpo musicale S. Cecilia, Lazzate –

Fondato nel 1927 da un gruppo di giovani lazzatesi, il Corpo Musicale S. Cecilia è stato  invitato nel 1999 a rappresentare l’Italia al Festival Internazionale di Budapest.

Dal 2010 la sua direzione è stata affidata al giovane maestro Andrea Colzani, con cui il Corpo Musicale ha affrontato la trasferta a Le Bois Plage en Rè dove si è esibito con gli amici della “Fanfare Le Lups”. Il gruppo ha al proprio interno una scuola allievi ed il gruppo giovanile Takalabanda. Il Corpo Musicale è anche promotore di un progetto nato dalla fantasia del gruppo dirigente e dal maestro:”100 S Band”, che ha l’obbiettivo di riunire sotto un’unica bacchetta cento elementi grazie all’unione con altri corpi musicali.

 

Orchestra I Pomeriggi Musicali, Milano –

Il 27 novembre 1945 al Teatro Nuovo di Milano debutta l’Orchestra I Pomeriggi Musicali: nell’immediato dopoguerra, nel pieno fervore della ricostruzione, la nuova formazione nasce per dare a Milano un’orchestra da camera con un solido repertorio classico ed una specifica vocazione alla contemporaneità.

Il successo è immediato e l’Orchestra contribuisce notevolmente alla divulgazione popolare in Italia della musica dei grandi del Novecento censurati durante la dittatura fascista: Stravinskij, Hindemith, Webern, Berg, Poulenc, Honegger, Copland, Yves, Français.

Oggi I Pomeriggi Musicali contano su un vastissimo repertorio che include i capolavori del Barocco, del Classicismo e del primo Romanticismo insieme alla gran parte della musica moderna e contemporanea. Compositori come Honegger e Hindemith, Pizzetti, Dallapiccola, Petrassi e Penderecki hanno diretto la loro musica sul podio dei Pomeriggi Musicali, che diventano trampolino di lancio verso la celebrità di tanti giovani artisti. E’ il caso di Claudio Abbado, Leonard Bernstein, Rudolf Buchbinder, Pierre Boulez, Michele Campanella, Giuliano Carmignola, Aldo Ceccato, Sergiu Celibidache, Riccardo Chailly, Daniele Gatti, Gianandrea Gavazzeni, Carlo Maria Giulini, Vittorio Gui, Natalia Gutman, Angela Hewitt, Leonidas Kavakos, Alexander Lonquich, Alexander Igor Markevitch, Zubin Mehta, Carl Melles, Riccardo Muti, Hermann Scherchen, Thomas Schippers, Christian Thielemann, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Arturo Benedetti Michelangeli, Bruno Canino, Dino Ciani, Severino Gazzelloni, Franco Gulli, Nikita Magaloff, Nathan Milstein, Massimo Quarta, Maurizio Pollini, Corrado Rovaris e Uto Ughi.

Sede dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali è lo storico Teatro Dal Verme sito nel cuore di Milano.

 

Gruppo musicale Consonanza Strumentale, Lissone –

Consonanza Musicale è un gruppo strumentale basato su organico bandistico fondato nel 1974 dal Maestro Carlo Pirola. Oggi composto da una quarantina di elementi circa, il Gruppo propone un alto livello qualitativo della qualità musicale e tende alla diffusione della cultura musicale attraverso attività concertistiche.

Il Maestro Carlo Pirola è compositore e docente di strumentazione per banda al Conservatorio G. Verdi  di Milano.

 

Corpo Musicale Giuseppe Verdi Binzago Città di Cesano Maderno –

Il Corpo Musicale Giuseppe Verdi è stato fondato nel 1878. Nel 1901 partecipò direttamente alla traslazione delle salme di Giuseppe Verdi e di Giuseppina Strepponi e da allora venne dedicato al Maestro di Busseto – assumendo l’attuale denominazione -.

Coevo di Verdi, il Corpo Musicale durante i secoli ha sempre mantenuto  i principi ispiratori e  di fondazione. Di  prestigio sono stati i direttori del Corpo musicale succedutisi alla sua direzione: si cita nell’800 Gaetano Marziali e, più recentemente, il maestro Carlo Pirola , Giuseppe  Mauri e Gioacchino Burgio; oggi il Corpo Musicale è diretto dal Maestro  Marco Villani .

Il Corpo Giuseppe Verdi partecipa ad eventi regionali e nazionali. Recentemente è da citare la sua presenza musicale  presso il Teatro alla Scala di Milano .

Accanto all’attività concertistica e di insegnamento della musica,  il sodalizio ha raggiunto una buona capacità organizzativa con la promozione di grandi eventi .

Il Gruppo Giuseppe Verdi gestisce e promuove inoltre un’importante collezione di documenti e cimeli, ” Lo Scrigno verdiano”, frutto del suo ampio e largo impegno culturale che include i rapporti intrattenuti con importanti istituzioni musicali.

Questa voce è stata pubblicata in Musica, Opera e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.